Cultura

18 novembre 2016Anna Saccoccio

Tronchi, la misurazione in 3D si fa direttamente sui camion

L'innovazione senza confini: Microtec si allea con uno spinoff svedese della Saab

L’innovazione non ha confini. E gli spunti, le idee per essere sempre un passo avanti possono girare velocemente. Lo sanno bene alla Microtec di Bressanone, azienda che produce e vende in tutto il mondo scanner per il legno. Ed è così che l’azienda altoatesina sarà la prima a introdurre sul mercato l'ultima tecnologia in fatto di misurazione in 3D del legno: un prodotto appena sviluppato da una startup svedese. Cind, questo il nome della startup, ha infatti inventato un sistema che permette di misurare accuratamente il volume dei tronchi caricati su un autocarro mentre il mezzo di trasporto è in movimento, consentendo così la determinazione immediata e precisa del volume caricato. Il sistema impiega delle telecamere stereoscopiche, sviluppate dal costruttore di aerei svedese Saab e rivoluziona la misurazione del legno così come era conosciuta fino ad ora.

«Saab è probabilmente il leader mondiale quando si tratta di questo tipo di tecnologia. Ha lanciato una serie di spin-off che applicano questa tecnologia militare ai prodotti commerciali, dalle applicazioni dedicate alla mappatura alle tecnologie per le misurazioni industriali. Noi rappresentiamo un esempio di quest’ultima applicazione», afferma il direttore di Cind Leif Erlandsson. «Siamo in possesso della licenza per questa tecnologia e forniremo il settore industriale, in primo luogo le industrie della carta e le segherie. Per la distribuzione globale saremo partner di Microtec, una delle principali aziende fornitrici di sistemi di elaborazione delle immagini per le segherie, nonché socia di Cind», conclude Erlandsson.

Svezia, un rapporto privilegiato con Microtec

La partecipazione strategica che si è aggiudicata la Microtec nello spin-off di Saab è molto importante e si va sommare ai traguardi raggiunti dall’azienda di Bressanone: 100 brevetti registrati, un fatturato di circa 30 milioni di euro, 99% del quale all’estero, 15% reinvestito ogni anno in ricerca. E si rafforza così il legame con il territorio svedese: è di qualche settimana fa la notizia della vittoria del prestigioso Marcus Wallenberg Prize 2016, consegnato dalle mani di Sua maestà il Re di Svezia, all’amministratore delegato dell’azienda, Federico Giudiceandrea e al ricercatore Alexander Katsevich il 10 ottobre scorso a Stoccolma per aver sviluppato uno scanner Ct per tronchi interi. Si tratta di un’apparecchiatura che applica i raggi x della medicina alla lavorazione del legno e che permette di tagliare in modo ottimale e diminuire gli scarti del legno perché può scrutare tronchi e assi destinati al taglio, scoprendo la presenza di nodi, bolle di resina, anelli, incrinature e inneschi di decomposizione. «La nostra partecipazione in Cind ci permette di essere i primi ad introdurre questa nuova tecnologia sul mercato. La stereoscopia porterà dei risparmi significativi per alcune applicazioni della lavorazione del legno. Per Microtec è una sfida continua essere sempre all’avanguardia con queste nuove tecnologie», commenta Federico Giudiceandrea.

«Abbiamo installato e certificato il nostro primo sistema Cind presso il nostro terminal ferroviario a Mora, in Svezia» afferma il direttore di Trätåg Ab Olle Pettersson, il primo cliente che ha comprato questo nuovo sistema di misurazione. «Adesso che l’impianto è stato ufficialmente certificato dalle autorità, installeremo un secondo sistema in un altro centro di raccolta per tronchi - entro la fine dell’anno» afferma Pettersson, «La nostra ambizione è da sempre quella di impiegare gli strumenti migliori disponibili sul mercato per il nostro business».