Green

11 aprile 2017Johanna Roellecke

Leaos, 450mila euro per la startup delle bici elettriche a pannelli solari

Le due ruote Made in Alto Adige accomunano tecnologia, design e lusso. Così Leaos ha convinto due imprenditori in diretta tv a investire 250mila euro e guadagnato altri 200mila in pubblicità. Presto il primo concept store a Bolzano

Una e-bike a energia solare dal design emozionante? Finora i tentativi di alimentare biciclette elettriche con pannelli solari hanno avuto esiti poco vantaggiosi dal punto di vista estetico. Si pensi solo ad alcuni dei mezzi sperimentali con goffi pannelli posticci che si appoggiavano sul portapacchi o su un carrello. Tutto questo è stato superato dalla prima bici elettrica al mondo con pannelli solari completamente integrati nel telaio. Recentemente lanciata sul mercato dalla startup bolzanina Leaos, questa nuova generazione di e-bike premiata nel 2015 con il Red Dot Design Award rivoluziona il mercato unendo funzionalità, tecnologia avanzata ed estetica. E come già successo per la startup Seventwenty anche Leaos è riuscita a convincere, in diretta tv, due imprenditori della bontà del progetto, ottenendo così 250mila euro di finanziamento. «Per le nostre bici abbiamo creato un corpo di carbonio, una specie di carrozzeria simile a quella di un’auto. Questo ci ha permesso di guadagnare una superficie abbastanza grande da poter integrare i panelli solari che si fondando perfettamente con il design pulito ed elegante della bici – spiega Armin Oberhollenzer, fondatore e Ceo della startup nata nel 2013 e che da circa un anno e mezzo sta crescendo all’interno dell’incubatore di IDM Alto Adige –. I pannelli solari non solo sfruttano la luce diretta ma anche quella passiva, sia in movimento sia quando la bici è ferma. In primo luogo servono a prolungare la durata della batteria già carica, rendendo la bici così il più possibile indipendente da fonti di energia tradizionali». 

Un prodotto che ha convinto anche due eminenti imprenditori austriaci, Hans Peter Haselsteiner e Michael Altrichter, che in diretta tv hanno investito un totale di 250.000 euro nella giovane azienda. Come l’altro altoatesino Patrick Pedevilla di Seventwenty produttrice di caschi per il ciclismo, anche Oberhollenzer ha presentato il suo prodotto innovativo all’interno dello show televisivo austriaco «2 Minuten, 2 Millionen» («2 minuti, 2 milioni») –  nella puntata andata in onda il 4 aprile 2017 – e ha avuto successo. Per di più è riuscito a ottenere un deal di 200mila euro per servizi di pubblicità con il gruppo televisivo Sat1/Pro7. In totale un finanziamento di 450mila euro.

La bici elettrica come stile di vita

E come verranno spesi questi soldi? Principalmente nelle vendite e nel marketing. Con un prezzo di 5.500 euro la Solar Bike in carbonio del produttore altoatesino è un prodotto di fascia alta che mira ad attirare clienti facoltosi ed esigenti, disposti a spendere per un prodotto d'alta qualità. Allo stesso tempo è anche un prodotto del segmento lifestyle, fatto per chi desidera più di un semplice oggetto d'uso: «Abbiamo sviluppato un prodotto con cui le persone riescono a identificarsi e che crea emozioni, esattamente come un’auto. Vogliamo raggiungere anche quelli clienti che hanno la Porsche in garage e che di solito non scelgono la bicicletta elettrica per andare al lavoro», sottolinea Oberhollenzer, l’esperto di marketing e creatore del brand Leaos il cui nome sta per Lifestyle-E-Bike-Armin-Oberhollenzer-Südtirol. Ed è anche per questo che non si trovano nel commercio classico queste bici elettriche di lusso made in Alto Adige. Finora sono state vendute principalmente online, attraverso rivenditori selezionati o in fiere specializzate. Grazie all’iniezione di capitale in diretta tv, ora saranno aperti due concept store, uno a Monaco di Baviera insieme ad altri produttori nel settore della e-mobility e uno a Bolzano solo di prodotti del brand: «Il negozio che vogliamo aprire qui a Bolzano – dice il Ceo della startup - sarà un vero e proprio showroom interattivo dove potenziali clienti potranno vivere in prima persona tutta l’esperienza Leaos. Fra l’altro ci sarà un laboratorio aperto che permetterà ai visitatori di vedere dal vivo come produciamo le nostre e-bike». Al momento sono sul mercato due modelli del marchio, quello standard e quello a energia solare, tutti i due in carbonio. A fine 2017 segue una nuova versione del Leaos Solar Bike in alluminio, che con un prezzo a partire da 3.500 euro sarà anche più abbordabile.