Innovazione

23 aprile 2018Stefano Voltolini

Cristalli Swarovski e design Pininfarina, la funivia del lusso sale sul Piccolo Cervino

Sarà la Leitner Ropeways a realizzare l’impianto trifune più alto al mondo che trasporterà 2.000 turisti all’ora

Il «meglio del meglio» – dai due lati delle Alpi – ai piedi del Piccolo Cervino. Ecco quindi «la funivia di cristallo»: la più alta trifune del mondo, con i suoi 3.821 metri di altitudine della stazione a monte, operativa secondo le previsioni «entro la stagione invernale 2018/2019». Frutto della collaborazione fra Leitner Ropeways, azienda di Vipiteno, player internazionale del settore funiviario, e un’altra realtà protagonista in un ambito molto diverso, il lusso e i preziosi. Si tratta di Swarovski, con la quale l’impresa altoatesina sta disegnando il nuovo impianto a Zermatt, il Matterhorn glacier ride, che sarà dotato di cabine impreziosite dai cristalli del noto marchio austriaco.

L’eccellenza di due grandi realtà aziendali ha dato vita a un progetto inedito nel mercato funiviario: Leitner, assieme a Swarovski, ha realizzato per Zermatt Bergbahnen AG, la società che gestisce il comprensorio sciistico aperto 365 giorni l’anno, «un prodotto unico», come rimarca la l’azienda di Vipiteno con una proiezione di sviluppo mondiale. Tutto questo è reso possibile dall’unione delle più innovative tecnologie del settore e del rinomato design Pininfarina con la lucentezza dei cristalli, per vettori “di lusso” a beneficio degli utenti delle piste. I preziosi della linea Crystal Rocks del marchio austriaco, nato nel 1895, vengono utilizzati per la prima volta nel settore funiviario. La prima cabina “vestita” di cristallo è stata presentata a Grenoble in occasione di Mountain Planet, la fiera mondiale della pianificazione e dell’industria della montagna, davanti ai maggiori operatori del settore.

Arte, design e tecnologia

Il progetto unisce tecnologia, arte e design. Da 120 anni Swarovski è sinonimo di creatività, poesia e tecnica, nel taglio di precisione del cristallo e nella passione per perfezione e innovazione. Elementi vincenti anche per Leitner, azienda altoatesina che combina tecnologia e design nella realizzazione dei propri impianti. Le nuove cabine disegnate da Pininfarina, lo studio di design che ha firmato per Ferrari e Maserati, si fanno notare anche a livello tecnico per i dettagli che rendono il tragitto comodo ed emozionante: sedili ispirati al settore automobilistico, illuminazione che richiama un cielo stellato e ampie vetrate panoramiche.

Il Matterhorn glacier ride andrà ad aggiungersi alla funivia già esistente nella località, incrementando di 2.000 visitatori all’ora la capacità di trasporto verso la stazione alpina più alta d’Europa. I costi di realizzazione previsti ammontano a circa 52 milioni di franchi, facendo di questo progetto il maggiore investimento singolo nella storia di Zermatt Bergbahnen AG. Il nuovo impianto trifune migliorerà in maniera significativa il collegamento dei comprensori sciistici tra Svizzera e Italia e permetterà di raggiungere il Matterhorn glacier paradise, ambita destinazione turistica, 365 giorni l’anno.