Opportunità

8 gennaio 2018Enrico Albertini

Salvare vite umane: arriva il premio per le startup che innovano la protezione civile

Iscrizioni fino l’11 febbraio. Poi la selezione delle 10 realtà che parteciperanno «Civil Protect Award» di fine marzo 2018

Valanghe, frane, terremoti. Disastri naturali che mettono in pericolo l’uomo e l’ambiente che lo circonda. Cambiamenti climatici e – ancora troppo spesso – disattenzione o mancato rispetto di regole li rendono sempre più frequenti. La protezione civile, uno dei settori all’avanguardia in Italia, è chiamata quindi a rimanere al passo con i tempi. Per farlo nuove tecnologie e idee sono fondamentali. E gli innovatori italiani nel settore della protezione civile hanno ora il loro premio: la prima edizione del Civil Protect Startup Award punta infatti a selezionare le migliori dieci imprese innovative italiane che sviluppano prodotti e servizi dedicati al soccorso, all’antincendio e alla protezione civile. Il tema proposto per la prima edizione è: «La luce dell’innovazione».

«Incendi, valanghe, terremoti, frane e disastri naturali hanno una caratteristica comune: l’assenza di luce. Civil Protect seleziona e promuove innovazioni e tecnologie che aiutano a prevenire e risolvere queste situazioni critiche. Chiamiamo startup e i loro prodotti e servizi a Bolzano per farle incontrare con aziende affermate del settore per dare vita e generare nuovi impulsi», spiega Katja Sanin, Exhibition Manager di Civil Protect.

Ecco come candidarsi

Le startup finaliste sono selezionate da un comitato di specialisti che esamina le migliori soluzioni presenti sul mercato e quelle che si auto-candidano online. La fase finale del premio verrà ospitata a Civil Protect, lo scenario più idoneo per presentare le migliori startup del settore e per raccontare i più interessanti percorsi di sviluppo di aziende, associazioni e pubbliche amministrazioni. Un’agorà di confronto tra professionisti e volontari alla scoperta dei più interessanti processi innovativi nell’ambito della protezione civile, del soccorso, dell’antincendio e della gestione delle emergenze.

La raccolta delle candidature attraverso la piattaforma web di Fiera Bolzano è aperta fino all’11 febbraio. Le 10 startup selezionate vinceranno la possibilità di esporre i propri prodotti durante Civil Protect 2018, all’interno di uno Startup Village che ospiterà ogni giorno un talk tra esperti del settore e pitch delle finaliste davanti alla giuria e al pubblico, per un valore complessivo dei premi pari a 8mila euro. La finale per decidere il vincitore si svolge sabato 24 marzo 2018. Lo Startup Award, promosso da Fiera Bolzano in collaborazione con IDM Alto Adige, Brennercom e Plank, va a completare la vasta offerta di Civil Protect, confermando la fiera specializzata come innovativa piattaforma di informazione e presentazione per tutto il settore: operatori professionali, istituzioni ed associazioni a livello locale e nazionale e tutti i volontari che operano nei settori della prevenzione, del contrasto e della risoluzione di situazioni critiche si incontrano dal 23 al 25 marzo 2018 a Fiera Bolzano.

Realtà virtuale e droni al servizio dei cittadini

Sono diverse le forme di commistione fra innovazione e protezione civile. Ne abbiamo parlato anche sul nostro magazine. Ad esempio raccontandovi Realer, una startup altoatesina che utilizza la realtà virtuale e aumentata per simulare perfettamente emergenze. Un aiuto non da poco: per capire come intervenire per un incendio in galleria, ad esempio, non occorrerà più bloccare una strada per una giornata. Oppure, come fatto in collaborazione con la Croce Bianca, simulare, attraverso il semplice atto di indossare degli occhiali, un infarto. Allo stesso modo MavTech, spinoff del Politecnico di Torino «incubato» a Bolzano, ora all’interno del NOI Techpark, fra i vari utilizzi dei suoi droni ha anche quello del trasporto di medicinali o defibrillatori in zone altrimenti difficilmente raggiungibili. Esempi concreti di come l’innovazione possa aiutare a salvare vite umane.