Opportunità

30 agosto 2016Rebecca Travaglini

Innovazione e nuove imprese: dal bando FESR 4,4 milioni di euro per l'Alto Adige

Ricerca, digitale, Pmi e imprese green le aree di intervento. Finanziabili progetti con durata massima di 3 anni

Il sistema innovazione dell'Alto Adige continua a spingere sull'acceleratore. Il 30 agosto 2016 la giunta della Provincia di Bolzano ha approvato il nuovo bando FESR per progetti innovativi ad alto valore tecnologico presentati da enti e associazioni. La scadenza del bando è fissata al 28 ottobre prossimo. Strumenti e servizi per incoraggiare la creazione di nuove imprese e sviluppare le potenzialità di innovazione dell'economia locale: con questi obiettivi è stato pubblicato il bando, che ha un budget di 4,4 milioni di euro.

Fondi «destinati in particolare a interventi di qualificazione dell’offerta di servizi ad alto valore aggiunto tecnologico», come ha ricordato il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher. Per essere ammessi a finanziamento, i progetti devono avere una durata massima di 3 anni e un costo tra 150mila e 1 milione di euro. Possono partecipare al bando enti pubblici, organismi di ricerca, associazioni economiche di categoria.

Sei le aree di intervento previste: 

  1. energia e ambiente, 
  2. tecnologie agroalimentari,
  3. tecnologie alpine, 
  4. trattamenti di cura naturali e tecnologie medicali,
  5. ICT e automation, 
  6. industrie creative. 

Le quattro aree dell'innovazione

Il Fondo europeo per lo sviluppo regionale prevede quattro assi di intervento: l’asse innovazione e ricerca è finanziato fino al 2020 con 32 milioni di euro. Il Programma operativo FESR 2014-2020 della Provincia di Bolzano ha selezionato altri 3 ambiti verso cui indirizzare le proprie risorse finanziarie per affrontare le sfide più urgenti per lo sviluppo del territorio altoatesino: oltre a innovazione e ricerca, agenda digitale, sostegno alle piccole e medie imprese, economia a basse emissioni di carbonio. La dotazione complessiva del fondo è di circa 135 milioni di euro: il 50% sono fondi FESR europei, il 35% fondi statali e il 15% fondi provinciali. Tutte le informazioni sui bandi FESR sono disponibili sul web all'indirizzo www.provincia.bz.it/fesr.