Turismo

1 giugno 2016Rebecca Travaglini

Un Barcamp per il futuro del turismo

Strategie di marketing al tempo del digitale: esperti riuniti a Merano

L’estate è alle porte, e anche l’Alto Adige si prepara per la stagione turistica. Quali sono le migliori strategie di marketing per essere davvero competitivi sul mercato è il tema al centro della discussione a Barcamp Südtirol 2016, l’evento internazionale su internet e nuovi media nel turismo che si è tenuto a Merano ed è stato organizzato da IDM Alto Adige, Azienda di Soggiorno di Merano e Unione Albergatori e Pubblici esercenti (HGV).

Come si svolge un Barcamp? «Il programma prevede sessioni parallele di confronto tra i partecipanti, a partire da un tema che viene deciso insieme», spiega Patrick Ohnewein, responsabile del tema ICT & Automation alla IDM. L’obiettivo è favorire lo scambio di esperienze e idee. Un argomento nuovo proposto dai partecipanti di quest’anno è stato quali vantaggi offre agli albergatori una richiesta di disponibilità rispetto ad una prenotazione conclusa: «Nonostante quest’ultima significhi un sicuro introito – ha spiegato Sandy Kirchlechner dell’Azienda di soggiorno di Merano – la prima permette di avere col cliente un maggiore margine di contrattazione e proporre quindi delle offerte speciali ad hoc per conquistarlo». Ormai i turisti non si accontentano più solo di un viaggio, ma che cercano vere e proprie esperienze: Martin Schobert – esperto di turismo – ha evidenziato infatti che «gli ospiti devono iniziare e finire la propria vacanza con un sorriso e portarsi a casa ricordi concreti di attività e conoscenze fatte in loco».

Quanto è importante la visibilità online

Un altro tema al centro dell’incontro è stata la presenza su internet delle strutture ricettive: chiunque può elencare le proprie offerte con prezzi e immagini accattivanti, ma ha sicuramente più presa tenere conto delle esigenze del cliente e calibrare le proposte di conseguenza. Daniel Bosio della tt-consulting ha per esempio sottolineato l’importanza di modellare il sito dando all’utente la possibilità di visitarlo dal punto di vista che più gli interessa, a seconda che cerchi un albergo dove soggiornare per lavoro, per piacere, per gustare le specialità locali ecc. Non si devono nemmeno sottovalutare i siti come booking.com, perché – secondo le valutazioni di Leander Senoner, ex-albergatore e ora consulente per il settore ricettivo – la prenotazione del futuro sta anche qui. IDM e i due imprenditori del settore IT, Peter Daldos e Bruno Mandolesi, hanno poi spiegato quanto è importante per il settore turistico la realtà virtuale, grazie alla quale i potenziali ospiti possono vivere in anteprima la location in cui devono scegliere se passare o meno le vacanze.

Essere al passo con i tempi – ha commentato Elmar Premstaller, capo del reparto IT e online marketing  dell’Unione Albergatori e Pubblici esercenti (HGV) – è cruciale per continuare ad avere successo con i clienti, ma bisogna che gli albergatori facciano attenzione alle condizioni che sottoscrivono quando aderiscono a questo tipo di siti. Il Barcamp Südtirol 2016 è stato organizzato anche grazie al supporto economico di Enrico Giacomuzzi IT-Solutions, Brandnamic, Banca Popolare dell’Alto Adige, SiMedia, Limitis e Peer.tv.