Innovazione

15 gennaio 2018Johanna Roellecke

Comunicazione diretta con le piste: in arrivo 4Peak, il primo social network della neve che mette in contatto gli sciatori

Dall’Idea Space al NOI Techpark: il percorso dell’app che rende condivisa l’esperienza di chi scia e personalizza offerte e avvisi dei comprensori

Dall’«Idea Space» per giovani progetti innovativi in fase di sviluppo al lancio sul mercato dell’innovazione: 4Peak c'è l'ha fatta. La giovane azienda ha creato l’app per gli sport invernali che non solo rende l’esperienza su sci e snowboard più «social» e divertente per gli utenti, ma permette ai comprensori di inquadrare gli sportivi in modo da offrire servizi e promozioni più mirati possibili. Il primo febbraio il team entra all’interno del NOI Techpark per crescere ulteriormente e per prepararsi al lancio ufficiale sul mercato delle app. «L’Idea Space ci ha permesso di entrare a far parte dell’ecosistema del NOI, di stringere contatti strategici e di confrontarci con esperti e altri startupper — spiega Stefan Nicolussi-Rossi, il ceo di 4Peak —. Da lì poi siamo riusciti a fare un passaggio importante per il futuro del nostro progetto: assicuraci un posto nell’incubatore d’imprese di IDM – Alto Adige». Nato pochi mesi fa come pre-incubatore, l’«Idea Space» è uno spazio con postazioni di lavoro flessibili all'interno del NOI Techpark di Bolzano messo a disposizione gratuitamente per futuri imprenditori per accompagnarli - grazie servizi ed eventi dedicati -  nello sviluppo delle loro idee di business. L’incubatore di IDM, invece, si rivolge a startup già costituite — con una buona idea imprenditoriale e un business plan maturo — e fa da acceleratore sulla strada verso il successo.

4Peak, test in tutta Europa 

E 4Peak, senza dubbio, su quella strada si sta trovando. Da qualche tempo la giovane azienda continua a lavorare sulla piattaforma digitale per renderla sempre più rispondente alle esigenze degli utenti. Nella fase di testing ha tra l’altro collaborato con comprensori sciistici in tutta Europa, dall’Austria fino alla Norvegia. A breve seguiranno dei test con alcuni operatori del territorio e, se tutto va bene, ad autunno di quest’anno l’app uscirà ufficialmente sul mercato: «A livello mondiale siamo gli unici che offrono ai comprensori la possibilità di comunicare in modo diretto e mirato con gli sciatori sulle piste — spiega Nicolussi–Rossi —. Con i dati raccolti dagli utenti, possono inviare messaggi personalizzati relativi a promozioni e servizi oppure emettere avvisi di sicurezza. Gli utenti invece non solo ricevono informazioni rilevanti ma possono usare l’app per orientarsi sulle piste e per divertirsi comunicando e sfidandosi tra amici». Ma prima dell’uscita dell’app ci sarà ancora un po’ di strada da fare. In più sono previste nuove funzionalità dedicate agli sport di montagna estivi come ad esempio il mountain biking. «Poter usufruire dell’Idea Space ci ha dato molto, specialmente a livello di networking —conclude lo startupper — . Ora diventa serio e il lancio del prodotto si avvicina. Nell’incubatore di IDM avremo a disposizione l’ambiente ottimale per gestire con successo questa fase delicata e per crescere sempre di più».

Lo spazio ottimale per crescere

Un’offerta che fa sì che le aspiranti startup partono con il piede giusto. Nel pre-incubatore di IDM i futuri imprenditori avranno a disposizione — per una durata di 6 mesi — una serie di opportunità interessanti, dal coaching individuale e il matchmaking con partner strategici  fino a workshop e colazioni organizzati per animare lo scambio tra i partecipanti del programma. L'incubatore d'imprese poi accompagna i fondatori nei primi tre anni d'esercizio con una vasta gamma di servizi su misura. Nel 2017 sono state incubate 14 aziende. Con l’apertura lo scorso 16 novembre, il nuovo «Idea Space» ha già accolto 5 progetti promettenti con l’obiettivo di diventare impresa. Sono tutti sulla strada giusta e uno di loro ci è già riuscito.